Ultim'ora

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. Visualizza la Privacy Policy

Approvo

Tenendo conto della nuova formulazione del Regolamento delle Strutture Territoriali approvato dal CN Coni, con delibera n° 1377 della Riunione del 25/06/2008, ratificato con DM 27/07/2008, art. 4-33-34-35-36-37, si istituiscono le Scuole Regionali dello Sport (SRDS), per far fronte alle necessità formative e culturali sul territorio di competenza.
La SRDS di Basilicata nasce come struttura del Comitato Regionale del Coni ed è appunto il riferimento culturale in ambito sportivo di tutto il territorio.
L'Identità della SRDS si compone e si individua nelle plurime attività di formazione, documentazione, ricerca scientifica, diffusione culturale in ambito sportivo, osservando le linee scientifiche, didattiche e metodologiche, nonché i contenuti e i programmi delle attività derivanti dalla Scuola Centrale dello Sport.
E' competenza della SRDS inserire tra le finalità principali le esigenze formative ed informative, relative alle figure e agli operatori agenti in ambito sportivo su tutto il territorio Lucano; in particolare è diretta verso i Dirigenti, i Tecnici ed i Collaboratori del CONI, le Federazioni Sportive Nazionali ( FSN) – le Discipline Sportive Associate ( DSA) – gli Enti di Promozione Sportiva (EPS) – le Associazioni Benemerite (AB) e le Associazione e Società Sportive (ASS).
Spetta alla SRDS intrattenere rapporti di collaborazione e di consulenza, realizzando corsi di formazione per figure professionali dello Sport, in sinergia con gli Enti Locali, le Istituzioni e le Università.
L'attività della SRDS si dedica al costante perfezionamento delle competenze di dirigenti, tecnici e collaboratori che operano nell'interesse del sistema sportivo lucano.
A tal proposito si prevedono in stretta collaborazione con FSN- DSA- EPS e alle ASS, iniziative riguardanti progetti, corsi, seminari e workshop, al fine di diffondere la cultura sportiva, la pratica sportiva giovanile sull'intera area di competenza e la prevenzione dello stato di salute di Atleti ed operatori.
Alla Scuola Regionale dello Sport va inoltre riconosciuto il ruolo di coordinare i docenti e gli esperti presenti sul territorio.
La SRDS cura inoltre, la raccolta di pubblicazioni, documenti, ricerche in collaborazione con la Scuola Centrale dello Sport, e filmati vertenti sul mondo dello sport, in modo da renderli disponibili alle figure attive della Regione.
La Scuola Regionale dello Sport è diretta dal Coordinatore Didattico Scientifico (CDS) che assicura a livello territoriale, la progettazione di programmi di formazione e ne supervisiona l'erogazione.
Questa figura analizza e valuta i fabbisogni formativi dietro indicazione del Consiglio Direttivo della SRDS e del Coordinatore Tecnico Regionale ed elabora il programma annuale delle attività da sottoporre all'approvazione degli organi competenti e da promuovere o realizzare direttamente o in partnership con altri enti di formazione (Università-Corsi di Laurea in Scienze Motorie- e le Regioni-Assessorati allo Sport, alla salute, alla formazione professionale- etc.) , individuandone finalità,destinatari e contenuti, al fine di garantire uno standard di servizio adeguato.
In particolare la presenza della Scuola Regionale dello Sport nel nostro territorio è di fondamentale importanza, concedendo essa una formazione culturale sicuramente non estraibile per il momento da una vera e propria Facoltà di Scienze Motorie che qui permane assente.

Il Coordinatore Didattico Scientifico
Prof. Vincenzo D'Onofrio

bann sportdiclasse

Banner 2